Esperto di Semalt sulla rimozione dei riferimenti fantasma da Google Analytics

Gli utenti di Google Analytics continuano a combattere con una minaccia di riferimenti falsi. Qualsiasi riferimento strano e apparentemente spam dovrebbe essere rimosso con urgenza in un account Google Analytics. Gli spam di segnalazione hanno un impatto sui dati distorti negli account GA e, nel peggiore dei casi, danneggiano la reputazione di un sito.

A questo proposito, Nik Chaykovskiy, Senior Customer Success Manager di Semalt , evidenzia qui come i referral di spam possono essere rimossi da Google Analytics.

Quanto sono dannosi i riferimenti ai fantasmi?

In primo luogo, lo spam di riferimento incasina i dati GA. Le grandi aziende che ricevono migliaia di visite ogni giorno potrebbero non notare i drammatici cambiamenti subiti dalle piccole imprese a causa dello spam di riferimento. In genere, i riferimenti fantasma hanno una frequenza di rimbalzo del 100% e pochissimo tempo sulla pagina web. Pertanto, se un proprietario del sito riceve meno traffico, è più probabile che i dati falsi distorcano i rapporti di Google Analytics.

In secondo luogo, la maggior parte dei referral di fantasmi tenta di inviare traffico ai loro siti Web di spam per migliorare le proprie classifiche SEO. Di solito, questi siti dannosi reindirizzano un visitatore a una truffa di marketing, pagine Web contenenti malware o un sito Web di e-commerce sospetto. Gli utenti di Internet dovrebbero evitare di fare clic su questi URL.

Infine, i siti fantasma possono, in casi estremi, inquadrare un sito Web come referrer di spam. Un truffatore che desidera inviare traffico diretto può farlo semplicemente modificando il nome dell'URL di spam, incluso quello della vittima poiché i riferimenti fantasma non possono mai essere autenticati.

Esistono due categorie di spam di riferimento: riferimenti fantasma e non fantasma. L'articolo mette in evidenza le loro differenze e il modo in cui possono essere eliminate.

Rimozione di riferimenti fantasma

I riferimenti fantasma si verificano in situazioni in cui un truffatore non ha mai visitato un sito ma induce GA a pensare diversamente. Si ottiene inviando informazioni di spamming direttamente in GA. Segui i passaggi indicati per eliminare i riferimenti fantasma. I proprietari del sito devono utilizzare Salto verticale per rimuovere i riferimenti fantasma.

Innanzitutto, dovrebbe essere creata una nuova vista su GA. Sul Salto verticale, questo viene realizzato nella sezione admin. I riferimenti fantasma vengono filtrati consentendo solo a nomi host validi di passare attraverso un filtro. I nomi host validi si riferiscono a quello appartenente al proprietario di un sito Web, ad esempio l'URL del sito Web.

Sul Salto verticale, vai alla sezione Pubblico GA, fai clic su Tecnologia, quindi su Rete per stabilire i nomi utente validi. Tutti i nomi host possono essere acquisiti impostando l'intervallo di dati su un anno e cambiando la dimensione primaria in un nome host.

Prima del filtraggio dei dati, gli utenti dovrebbero creare una sezione per testarli su dati storici. Tuttavia, le viste filtrate iniziano a raccogliere dati dopo l'applicazione di un filtro. Non può mai alterare i dati storici. Questo spiega l'importanza di testare i filtri.

Rimozione di spam non fantasma

Lo spam di riferimento non fantasma è un bot che visita un sito Web. Inoltre, questi spam di riferimento non possono essere eliminati con il metodo di filtraggio sopra riportato. Per rimuovere lo spam di riferimento non fantasma, è necessario creare un altro filtro.

Per determinare le sezioni in cui i referral devono essere bloccati, vai su Acquisizione in Google Analytics. Seleziona Tutto il traffico e quindi Referral. La dimensione secondaria deve essere modificata in "nomehost". Verrà stabilito che i riferimenti positivi contengono nomi host corretti. I proprietari di siti Web dovrebbero continuare a controllare regolarmente la propria GA per individuare nuovi riferimenti fantasma, poiché ogni volta spuntano nuovi robot.

mass gmail